Stampa questa pagina

Isfahan

Si-o-Se Pol, Isfahan

La città di Isfahan è il capoluogo della provincia di Isfahan da più di 900 anni.Questa città, a 1570 m.di altezza dal livello del mare, conta circa 1.160.000 abitanti, è sita ai piedi delle catena montuosa di Zagros ed è attraversata dal fiume Zayandeh-Rud. Il clima è temperato per quasi tutto l’anno, ma la città offre il meglio di sè nella primavera e nell’autunno. Le origini di questa città risalgono all’era antecedente agli achemenidi che la nominarono Aspadana o Sepahan. Isfahan, che è forse tra le città più antiche del mondo, ha vissuto il passaggio di Abbasidi, di Selgiuchidi e di Mongoli, ma il suo periodo di massimo splendore risale all’epoca dei Safavidi, Fu infatti Shah Abbas che nel 1589 la scelse come la capitale del proprio regno, inaugurando così l’era gloriosa di questa città. La bellezza di Isfahan è tale da essere chiamata dagli iraniani come “la metà del mondo”. Questa città d’arte produce bellissimi lavori di artigianato, tra cui i Khatam, piccoli mosaici fatti ad intarsio, i Ghalam Kar, tessuti in cotone stampati a mano, ceramiche e tappeti. Nel bazar di Isfhhan è possibile assistere alla lavorazione di questi bellissimi oggetti di arte, forgiati nelle abili mani dei maestri artigiani.


Previous page: Kashan
Pagina seguente: Shiraz